L’animatore tecnico di Bioshock Infinite parla del passaggio all’indie, delle sfide, del valore del Game Pass e altro ancora

Lab Rat è un nuovo progetto indipendente con un concetto piuttosto interessante. Il gioco presenta un’IA ossessionata dalla metrica che ama schernire i giocatori mentre gestiscono più di ottanta puzzle, simile a GLaDOS della serie Portal. La differenza principale è che Lab Rat vede l’antagonista nutrirsi di dati e analisi del giocatore per aggiornare i puzzle in tempo reale, almeno secondo la narrativa.

Parlando con . in una recente intervista, Gwen Frey, fondatore e sviluppatore principale di Chump Squad, ha spiegato che Lab Rat sta “sicuramente raccogliendo feedback dai giocatori e mostrando i risultati dei sondaggi per i sondaggi che le persone completano e le metriche di come le persone reali stanno procedendo attraverso il gioco.”

Tuttavia, i dati servono principalmente per “approfondire la narrazione e aiutare a selezionare l’ordine degli enigmi”. Ogni puzzle nel gioco è stato “amorevolmente realizzato a mano” da veri umani e mentre i giocatori “sperimenteranno enigmi leggermente diversi dagli altri”, Lab Rat non presenta contenuti generati proceduralmente.

“Non è facile trovare il giusto equilibrio tra varietà e difficoltà di puzzle con contenuti artigianali”, ha osservato Frey. “L’aggiunta della generazione procedurale renderebbe questo molto più difficile da ottenere!”

Negli ultimi anni Frey ha dato il suo tutto all’industria dei giochi indipendenti. Lab Rat è solo uno dei puzzle indie che uscirà l’anno prossimo. Kine è un altro che uscirà questo autunno. Prima di concentrarsi sui puzzle indie, tuttavia, ha lavorato come animatrice tecnica senior su BioShock Infinite e sulle sue espansioni post-rilascio, nonché su Marvel Heroes Online. Quando è stato chiesto di differenziare l’esperienza di sviluppo tra i due mondi, Frey ha sottolineato come gli sviluppatori indipendenti siano e debbano essere estremamente appassionati e sicuri di ciò che stanno facendo.

“Quando sei uno sviluppatore indipendente, sei completamente dipendente dal successo commerciale e critico del tuo lavoro”, ha spiegato Frey. “Questo è incredibilmente potente, ma è anche una responsabilità terrificante. Ovviamente gli sviluppatori AAA vogliono che il loro gioco abbia successo, ma molti sviluppatori AAA sono principalmente preoccupati che il loro lavoro / ruolo specifico sia ben eseguito rispetto all’intero gioco. Questo è il risultato del fatto che gli sviluppatori AAA sono più specializzati e più distaccati dalla realtà aziendale del loro lavoro.

“Gli sviluppatori indipendenti devono credere in quello che stanno facendo abbastanza per scommettere i propri mezzi di sussistenza sul loro gioco, mentre gli sviluppatori AAA non devono farlo. Molti sviluppatori indipendenti rinunciano a uno stipendio fino al lancio del loro gioco o fino a quando non arriva un accordo di pubblicazione. Per questo motivo trovo che la maggior parte degli sviluppatori indipendenti sia intensamente appassionata e supponente – devi esserlo se vuoi essere in questa posizione! “

Detto questo, i nuovi e imminenti giochi tripla a come The Outer Worlds tendono ad attrarre Frey a tornare indietro. Un piccolo team di sviluppatori può solo “lanciare un razzo”, come ha detto, “non possono inviare qualcuno sulla luna”.

“Ricordo un momento specifico in cui stavo giocando a Outer Worlds in cui ho aperto una porta per rivelare l’hub principale di questa nave spaziale. Ho visto le luci accendersi su uno splendido spazio interno e gli NPC che si affaccendavano per il luminoso e vivace corridoio … In quel momento ho onestamente considerato di ripulire il mio CV e contattare quella squadra. Un piccolo team indipendente non può creare una grande quantità di bei momenti come questo, e anche avere un gameplay avvincente, e anche avere una storia spiritosa e coinvolgente, ecc. Ecc. “

Tuttavia, Frey ritiene che ci sia molto potenziale inutilizzato nell’industria dei giochi indipendenti, in particolare nel genere dei puzzle. Potrebbe anche provare nuovi generi e forse solo allora prendere in considerazione il ritorno a progetti tripla a.

“Spesso mi trovo a giocare a giochi incredibilmente belli e interessanti in cui il ciclo di gioco principale coinvolge le riprese. L’ho sempre trovato stridente. C’è questa disconnessione tra le azioni che sto eseguendo e il bel mondo che sto vivendo – e lo odio. Ho sempre desiderato più giochi in cui potessi perderti in una storia avvincente o in un mondo meraviglioso senza che il combattimento fosse l’azione principale del giocatore. Al momento sto realizzando giochi di puzzle perché penso che sia uno dei modi più semplici per perseguire tale obiettivo, ma personalmente amo anche i giochi di strategia, i giochi di tattica e cose del genere. Non so quale genere proverò in seguito, ma so che c’è un sacco di potenziale non sfruttato nel genere dei puzzle game in questo momento! “

Un altro motivo per attenersi agli indie per ora riguarda un senso di completamento, che Frey non ha mai provato prima di rilasciare Kine, il suo gioco preferito da sviluppare finora. “Non avevo mai creato qualcosa che sembrasse così completamente e interamente una mia creazione prima di Kine”, ha esclamato. “Mi è piaciuto molto il processo creativo per svilupparlo e, poiché Kine ha avuto successo, posso continuare a esplorare più mie idee nel mio studio indipendente.”

Basti dire che l’industria dei giochi indipendenti ha una grande importanza. Frey non può dire se l’hardware di prossima generazione avrà un grande impatto sullo sviluppo indie, ma crede che Xbox Game Pass lo farà. “Come giocatore, mi trovo meno propenso ad acquistare un titolo indipendente a prezzo pieno su Xbox. So che ci sono un sacco di titoli in Game Pass che posso esplorare quando voglio giocare a un gioco indie, quindi non c’è molta attrazione per pagare il prezzo pieno per ancora più giochi indie. Non ho abbastanza tempo per esplorare tutto ciò che ho già gratuitamente nel mio catalogo Game Pass! “

Puoi aggiungere Kine alla tua lista dei desideri di Steam qui. Puoi fare lo stesso anche per Lab Rat e puoi anche richiedere l’accesso a un test di gioco in corso.