Remedy cancella il gioco multiplayer Kestrel per concentrarsi sui “franchising esistenti”

Rimedio intrattenimento – lo studio dietro i giochi Alan Wake e Control – ha cancellato uno dei suoi giochi. Insieme alla società madre Tencent, lo sviluppatore sta frenando il suo titolo multiplayer cooperativo, nome in codice “Kestrel”.

Gli sviluppatori verranno riassegnati ad altri progetti

In una recente dichiarazione pubblicata sulla sezione investitori del sito web dello studio, Remedy Entertainment ha preso la decisione di cancellare Kestrel. La ragione di ciò è che l’azienda può “concentrarsi maggiormente sugli altri giochi nel suo portafoglio”.

Il messaggio prosegue dicendo che coloro che lavorano al progetto – i cui lavori inizieranno nel novembre 2023 – saranno riassegnati. Kestrel originariamente iniziò come un “riavvio da un progetto precedente con nome in codice Vanguard”.

Anche se è sempre una notizia triste quando i giochi vengono cancellati, significa che Remedy sarà in grado di investire di più in alcune delle sue prossime versioni, liberando gli sviluppatori che stavano lavorando su Kestrel.

Per quanto riguarda ciò che è effettivamente in cantiere, è stato menzionato non molto tempo fa Rimedio intrattenimento stava passando alle fasi successive di sviluppo per alcuni dei suoi giochi. Tali esempi includono Control 2 e il remake di Max Payne.

Lo studio ha pubblicato Alan Wake 2 lo scorso ottobre ottenendo grandi elogi. Dopo 13 anni di sviluppo, è stato il tanto atteso seguito del cult per Xbox 360. Il nuovo arrivato ha vinto numerosi premi, tra cui il Gioco dell’anno dei The Game Awards 2023, oltre a vincere un BAFTA per i risultati artistici.

Non è stata ancora detta alcuna parola su quando uscirà il remake di Max Payne o il sequel di Control, ma si spera che lo sviluppatore o l’editore avranno presto qualcosa da dire su questi progetti.

Autor