Nvidia afferma che sta cercando di eliminare gli acquisti di RTX 3080 da bot e scalper

Hai una notizia?

C’è qualcosa su cui pensi dovremmo riferire? E-mail [email protected]

Le ultime 24 ore hanno visto due fiaschi dello shopping online nel mondo dei giochi. Prima c’erano i preordini per PlayStation 5 che Sony aveva dichiarato che sarebbero iniziati oggi, solo per i rivenditori che hanno aperto improvvisamente le porte poco dopo. Poi, questa mattina presto, Nvidia ei suoi partner di produzione hanno messo in vendita la prima ondata di schede grafiche RTX 3080 altamente desiderate. Il negozio di Nvidia è andato in crash e una volta tornato è sembrato che l’interruzione avesse aperto una finestra per scalper e bot su cui capitalizzare.

In un post sui forum ufficiali di GeForce di Nvidia, un rappresentante di Nvidia ha rilasciato delle scuse per il crash del sito mattutino insieme a una promessa: Nvidia dice che sta cercando di assicurarsi che le sue schede Founders Edition siano distribuite a persone che vogliono effettivamente usarle.

“Questa mattina abbiamo riscontrato una domanda senza precedenti per la GeForce RTX 3080 presso i rivenditori globali, incluso il negozio online NVIDIA”, afferma Nvidia. Alle 6 del mattino PT, l’elenco Nvidia per l’RTX 3080 Founders Edition è stato pubblicato, solo per bloccarsi poco dopo dopo essere stato “inondato di traffico” nella fretta.

“Per fermare bot e scalper nel negozio NVIDIA, stiamo facendo tutto ciò che è umanamente possibile, inclusa la revisione manuale degli ordini, per mettere queste carte nelle mani di clienti legittimi”, aggiunge Nvidia.

Con pagine che si esauriscono all’istante e le inserzioni eBay a prezzi più alti che spuntano nei minuti dopo che le vendite sono state avviate, la preoccupazione per gli scalper è certamente giustificata. Ci sono buone probabilità che anche i bot abbiano avuto un ruolo nell’abbattimento del sito di Nvidia e nell’eliminazione delle scorte di altri, probabilmente utilizzati da giocatori di PC, scalper e persone principalmente interessate all’estrazione di criptovalute.

Per le persone più esperte del mercato delle console, la corsa alla nuova scheda grafica di Nvidia da $ 699 può sembrare estrema, ma il 3080 ha un prezzo competitivo per una scheda grafica di fascia alta ed è stato presentato come uno dei più grandi salti generazionali nell’architettura GPU per- Data. I successivi test di benchmark pratici da parte di Digital Foundry e altri hanno effettivamente dimostrato che il 3080 offre un enorme salto di prestazioni anche rispetto all’aggiornamento “Super” della serie RTX 20 dello scorso anno.

Con il programma di rilascio scaglionato di Nvidia per le schede della serie 30, potremmo essere di nuovo presto pronti per una ripetizione del caos al dettaglio di questa mattina. Il mese prossimo vedrà il lancio della 3070, una scheda da 499 dollari più conveniente che vanta ancora funzionalità impressionanti per l’esecuzione di giochi in 4K con effetti di ray tracing abilitati. Nvidia afferma che ogni giorno vengono spedite più 3080 schede ai rivenditori. Speriamo che sia vero anche per le 3070 carte.

Già che ci siamo, speriamo che i rivenditori siano più preparati per i preordini Xbox di nuova generazione, così come per eventuali rifornimenti pre-rilascio di PS5. Per alcuni, altrimenti saranno alcune settimane frenetiche a schiacciare il pulsante di aggiornamento.

‘); jQuery (‘. video-container’, yt_video_wrapper) .remove (); jQuery (‘. bb_wrapper’, yt_video_wrapper) .append (‘Guarda su YouTube’); }; }); }}}); } function runCarbon () {! function (a, l, b, c, k, s, t, g, A) {a.CustomerConnectAnalytics = k, a[k]= a[k]|| funzione () {(a[k].q = a[k].q ||[]) .push (argomenti)}, g = l.createElement (b), A = l.getElementsByTagName (b)[0], g.type = “text / javascript”, g.async =! 0, g.src = c + “? id =” + s + “& parentId =” + t, A.parentNode.insertBefore (g, A)} (finestra , document, “script”, “// carbon-cdn.ccgateway.net/script”,”cca”,window.location.hostname,”04d6b31292″); } funzione runComscore () {var _comscore = _comscore || []; _comscore.push ({c1: “2”, c2: “8518622”}); (function () {var s = document.createElement (“script”); el = document.getElementsByTagName (“script”)[0]; s.async = true; s.src = “https://sb.scorecardresearch.com/beacon.js”; el.parentNode.insertBefore (s, el); }) (); } funzione runFacebookLogin () {$ (document) .ready (function () {fbs = $ (“[data-action=facebook-login]”); per (i = 0; i < fbs.length; i++) { new FacebookLogin({ target: fbs[i] }); } }); } function triggerMormont () { mormont('set', 'section', 'article'); mormont('set', 'language', 'en'); mormont('set', 'platforms', ['pc']); mormont('set', 'published', "2020-09-17T21:30:00+00:00"); mormont('set', 'article_type', "news"); mormont('set', 'author', "Mathew Olson"); mormont('set', 'tags', ['tag:nvidia']) mormont('set', 'medium', 'web'); mormont('set', 'is_logged_in', "0"); mormont('send', 'pageview'); mormont('trackClicks', ['article']); } function runMormont() { var s = document.createElement('script'); s.type="text/javascript"; s.async = true; s.onload = function() { triggerMormont() }; s.src="https://cdn.gamer-network.net/2019/mormont/v2.25.0/mormont.js"; document.getElementsByTagName('head')[0].appendChild(s); } function runRecaptcha() { var s = document.createElement('script'); s.type="text/javascript"; s.async = true; s.src="https://www.google.com/recaptcha/api.js"; document.getElementsByTagName('head')[0].appendChild(s); } function runSkimlinks() { var s = document.createElement('script'); s.type="text/javascript"; s.async = true; s.src="https://s.skimresources.com/js/87431X1540266.skimlinks.js"; document.getElementsByTagName('head')[0].appendChild(s); } function runSourcepoint() { var _sp_=function(n){function t(e){if(o[e])return o[e].exports;var r=o[e]={i:e,l:!1,exports:{}};return n[e].call(r.exports,r,r.exports,t),r.l=!0,r.exports}var o={};return t.m=n,t.c=o,t.i=function(n){return n},t.d=function(n,o,e){t.o(n,o)||Object.defineProperty(n,o,{configurable:!1,enumerable:!0,get:e})},t.n=function(n){var o=n&&n.__esModule?function(){return n["default"]}:function(){return n};return t.d(o,"a",o),o},t.o=function(n,t){return Object.prototype.hasOwnProperty.call(n,t)},t.p="",t(t.s=2)}([function(n,t){function o(n,t){e&&console[n].apply(console,["[bootstrap]"].concat(Array.prototype.slice.call