quando Progetto Triangle Strategy è stato annunciato con una demo giocabile durante il Nintendo Direct della scorsa settimana, il mio interesse è stato subito stuzzicato. I giochi di ruolo strategici sono sempre stati uno dei miei generi preferiti di videogiochi, con i titoli Fire Emblem in genere in cima alla mia lista di giochi preferiti per un dato anno (vedi il mio elenco personale del 2019, ad esempio). Un nuovo gioco di ruolo strategico sulla vena HD-2D di Octopath Traveler è qualcosa che non sapevo di volere fino alla scorsa settimana.

Durante l’annuncio di Project Triangle Strategy – un titolo che mi diverto a scrivere di nuovo a causa di quanto sia ridicolmente goffo – un grande focus della presentazione è stato dato a rami narrativi divergenti attraverso la meccanica di “Scales of Conviction”. Questo mi viene subito in mente artisti del calibro di Tactics Ogre, un gioco di strategia isometrico simile di cui il progressivo narrativo non lineare è un segno distintivo. Tuttavia, diversi giochi di ruolo escono dal cancello gridando sulla loro presunta concentrazione su “Scelte e conseguenze”, abbastanza da farmi sorridere leggermente per la banalità della frase. Tuttavia, dopo due playthrough della nuova demo, mi trovo dannatamente ottimista sul fatto che forse qui ci sia qualche merito significativo.

Ecco quattro cose che mi sono trovato ad amare dopo il mio tempo con la demo, oltre a due che spero vengano modificate prima del rilascio del prossimo anno.

Quattro cose che mi piacciono

Conseguenze reali per le decisioni

Vale la pena giocare due volte alla demo di Project Triangle Strategy, lo è davvero. Tratto dalla metà del gioco, in particolare dai capitoli VI e VII, la demo qui sembra davvero una fetta verticale del prodotto finale. Sebbene ciò significhi che parte del contesto della storia è certamente nebbioso e parte della struttura deve essere raccolta, penso che faccia un ottimo lavoro nello stabilire i principali attori, identificare l’ambientazione e dare una bella occhiata al conflitto più ampio a giocare.

Per preparare un po ‘il palcoscenico: la demo consiste nei due capitoli di cui sopra, una decisione importante presa tra di loro riguardo al ricovero del giovane principe Roland e alcuni eventi collaterali da vedere. La prima volta che sono entrato, ho fatto la scelta che ritenevo appropriata: difendere il principe con la mia vita, ovviamente. Tuttavia, mi sono sentito molto più impressionato una volta che ho giocato una seconda volta e ho deliberatamente fatto l’altra scelta presentata al giocatore: rinunciare al principe e giocare per la lunga partita, avendo patteggiato per la sicurezza.

Vedete, a seconda della scelta fatta tra i due capitoli, mi sono trovato su un filo della storia significativamente divergente nella seconda metà della mia seconda volta attraverso la demo. La battaglia si è svolta in un luogo diverso, con un obiettivo diverso e un contesto diverso. In effetti, l’intera tonalità del secondo capitolo della demo è stata immediatamente diversa. Inoltre, avevo un personaggio diverso che si univa ai miei ranghi con un retroscena unico tutto suo. Sorprendentemente, sono stato trattato per diversi eventi di storie secondarie da vedere, con alcuni personaggi e luoghi di presentazione che il mio primo gioco non ha nemmeno toccato. Il fatto che il livello di ramificazione presente qui in un segmento di due capitoli sia così significativo è sufficiente per darmi davvero la certezza che quando la frase “Conseguenze” è usata nel marketing qui, sembra intenderla seriamente.

Una forte enfasi su supporto e sabotaggio

Annuncio pubblicitario. Continua a scorrere per saperne di più

Sul piano del gameplay puro, Triangle Strategy è un gioco molto familiare a chiunque abbia giocato a qualsiasi quantità di Ogre Battle, Final Fantasy Tactics, Fire Emblem o simili. Le unità vengono schierate nelle posizioni di partenza su una griglia e, a turno, avvicinarsi e sconfiggere le unità nemiche mentre si tenta di completare un obiettivo. Le unità possono eseguire un movimento e in genere un’azione: che si tratti di un attacco, di un oggetto o di un incantesimo, o simili. Dopo ogni turno, sceglierai una direzione da affrontare: essere attaccato da dietro significa che subirai più danni e ne infliggerai di più se usato contro un nemico. È un tipico piatto di strategia, logoro e non tutto quel romanzo sotto questo aspetto.

Tuttavia, mi sono trovato piacevolmente sorpreso e quanta varietà c’era in termini di capacità delle mie unità. Sebbene avere unità da mischia, unità a distanza, lanciatori e guaritori sia praticamente previsto da qualsiasi gioco come questo, ho scoperto che Triangle Strategy fa un passo avanti apprezzato e lo mette in mostra bene. Il mio guaritore può anche accelerare altre unità, il mio mago del ghiaccio può soffocare i nemici con pareti di ghiaccio, mentre il mio mago del fuoco può consentire a qualsiasi alleato di contrattaccare con un buff. Altre unità possono accecare o addormentare i nemici, immobilizzarli o ritardare il turno successivo. Praticamente nessuno dell’assortimento originale di personaggi si concentra esclusivamente sull’esaurimento degli HP nemici da pieno a zero: utilizzare correttamente i layout della mappa, le condizioni debilitanti, gli attacchi combo e simili è la chiave per una vittoria confortevole. Sebbene avere questo tipo di opzioni possa essere considerato una necessità di base per un gioco di ruolo strategico di qualità, il fatto che sia già prevalente qui a tal punto presumibilmente all’inizio del gioco e con un cast limitato è incredibilmente promettente.

Non è un push-over

Nonostante sia una demo, mi sono trovato un po ‘sorpreso dal livello di sfida qui presente. Legato al punto precedente, i giocatori che non fanno uso delle abilità su misura di ciascuna unità potrebbero trovarsi in difficoltà, specialmente nel secondo dei due combattimenti (in entrambe le versioni del capitolo). Mentre il livello iniziale sul bridge serve come un comodo e comodo strumento di insegnamento per la maggior parte dei sistemi di gioco, mi ritrovo a chiedermi se i giocatori nuovi ai giochi di strategia potrebbero trovare la parte successiva della demo un po ‘una svolta. Tuttavia, personalmente mi è piaciuto essere sorprendentemente testato e implementare alcune strategie effettive nella seconda metà qui. Triangle Strategy non sembra avere alcun tipo di funzione di morte permanente o pena di morte che allevia un po ‘la tensione, ma mi sono trovato comunque a giocare come un perfezionista e ho ricominciato la battaglia successiva se un’unità ha subito troppi danni. Ho giocato abbastanza classico Fire Emblem perché fosse una seconda natura, suppongo.

Una cosa che ho trovato interessante qui è che in una delle battaglie successive, al giocatore viene data la possibilità di bruciare edifici civili come utile trappola per eliminare diverse unità nemiche. L’anima nobile a cui ho deciso di rinunciare usando un metodo così codardo e pericoloso ha deciso di completare il capitolo senza ricorrere a tali tattiche. Sebbene questa sia stata una sfida personale che mi sono posto e che ero felice di impegnarmi per amore della sfida, anche il gioco stesso ha riconosciuto questa impresa e ha leggermente spostato il risultato dei filmati della battaglia per riflettere il risultato. La possibilità di essere in grado di permutare la direzione della trama utilizzando sia decisioni fuori dalla battaglia che tattiche in battaglia è qualcosa che spero che il gioco finale si sforzi di realizzare.

I sistemi TP e Quietus

Questo è un po ‘più tra le erbacce, ma due sistemi specifici che mi stanno davvero divertendo nella demo qui sono quelli di Tactical Points, o TP, così come il Quietus System. Invece di avere una sorta di riserva di Mana o MP, tutte le unità iniziano ogni battaglia con un punto di TP, che può arrivare a un massimo di 5. Alcune unità avranno abilità passive che assegneranno loro TP extra in alcuni casi, come quando si sconfigge un’unità nemica con un incantesimo è debole o simile. Tutte le unità guadagneranno un punto extra di TP ogni turno, consentendo ai giocatori di aumentare la loro riserva o spendere di più per attacchi più potenti: è facile vedere l’ispirazione da Octopath Traveler qui, anche se altri giochi di strategia hanno usato meccaniche simili a rampe con loro MP o sistemi simili.

Annuncio pubblicitario. Continua a scorrere per saperne di più

Il fatto che i punti TP al massimo a 5 determinino un’economia intelligente che sembra impedire al sistema di diventare trascurabile, e abilità e incantesimi saranno sempre in grado di tenere conto di questo pool di azioni fisso, non importa quanto forte diventi un’unità. Significa che le unità di supporto che sono in grado di concedere un singolo TP extra a un alleato diventano immediatamente (e dovrebbero rimanere) piuttosto preziose, per esempio. La demo consente inoltre al giocatore di utilizzare un incantesimo da usare in qualsiasi momento chiamato Quietus per ripristinare un enorme 2 TP a qualsiasi unità ogni volta che lo desidera.

I Quietus (Quieti?) Ricordano incredibilmente il mazzo di incantesimi usati in Fae Tactics (un altro grande gioco di ruolo tattico!) Dove collezionare nuove e potenti carte incantesimo era una meccanica importante. Viene visualizzato anche qui nella demo, dove il mercante dell’accampamento ne venderà uno nuovo ai giocatori in cambio di Kudos, un altro sistema che non ho nemmeno toccato. Li guadagni attaccando i nemici da dietro o usando abilità a cui sono deboli o simili. Nel complesso, i sistemi sembrano fatti in modo intelligente, adeguatamente integrati, e sono entusiasta di vedere cosa aspettano di essere mostrati alcuni dei più potenti Quietus o abilità 5-TP nella versione completa.

Due cose di cui non sono sicuro

Recitazione vocale

Anche se sono interessato alla storia presentata nella demo, un ostacolo sul quale continuo a inciampare è piuttosto importante: la recitazione vocale. Di solito mi trovo piuttosto insensibile a questo genere di cose. Di solito, anche un insieme medio o insignificante di performance vocali va bene per me fintanto che la narrativa sottostante è avvincente. Tuttavia, anche con la mia tolleranza nei confronti della recitazione vocale scadente, mi sono ritrovato invenduto su gran parte di ciò che è stato mostrato nella demo qui. La cosa peggiore è che molti dei personaggi principali sembrano avere prestazioni più irregolari di alcuni dei personaggi secondari, anche se forse mi sono agganciato a loro perché avevano più battute da criticare.

È un peccato perché in realtà sento che lo snippet di elementi di trama più ampi introdotti qui sono incoraggianti e hanno un certo potenziale. Potrebbe essere troppo tardi per sperare che le cose siano migliorate prima del rilascio del prossimo anno. Al momento, il miglior rimedio è potenzialmente quello di spostare semplicemente il cursore del volume della voce fino in fondo per silenziare completamente la maggior parte delle voci e appoggiarsi davvero alla nostalgia dei nostri SRPG preferiti del passato.

Stile grafico irregolare

A volte, Project Triangle Strategy sembra stupendo. Le animazioni degli incantesimi, gli sprite dei personaggi in generale, anche l’interfaccia utente e l’interfaccia sono tutte ben presentate e dovrebbero essere un punto culminante del gioco. È uno dei motivi principali per cui Octopath Traveler ha fatto colpo. Tuttavia, anche in modo simile a Octopath, ci sono alcuni casi in cui ritengo che il motore moderno e gli effetti di elaborazione e l’aspetto più classico del gioco siano in disaccordo. È più evidente in movimento, ma a volte sento che alcuni degli effetti potrebbero essere attenuati per creare un gioco dall’aspetto più pulito nel complesso.

Nell’immagine sopra, un effetto in stile Profondità di campo viene applicato agli oggetti in fondo alla stanza quando il personaggio a destra sta parlando, ma questo effetto viene spostato quando riceve una risposta dal personaggio sul sinistra. A volte questo tipo di stranezza viene esacerbato quando la telecamera si sposta lentamente avanti e indietro nel tentativo di creare una sorta di effetto dinamico in alcune delle scene più pesanti. Occasionalmente anche gli effetti di illuminazione e vignettatura si sentono applicati in modo troppo generoso e finisco per sentirmi come se stessi giocando attraverso una finestra scarsamente lavata. Sebbene Octopath Traveler avesse alcune opzioni per modificare un po ‘queste impostazioni, spero che alcune di queste finiscano per essere configurabili nel gioco finale qui. È un pignolo di sicuro, ma personalmente ritengo che lo stile artistico basato sugli sprite, i ritratti dei personaggi e gli ambienti HD-2D siano sufficienti per portare il gioco, e gli effetti di elaborazione semplicemente confondono il risultato.

Annuncio pubblicitario. Continua a scorrere per saperne di più

Nel complesso, sono rimasto piuttosto impressionato dopo due playthrough attraverso questa nuova demo, e non posso sottolineare abbastanza quanto sia importante vedere i risultati di quella successiva prova. Se hai già giocato alla demo e hai finito per sentirti tiepido (o diavolo, anche positivo), ti incoraggio a riprovare ancora una volta.