Crunchyroll interrompe la sezione commenti, suscitando reazioni contrastanti da parte dei fan

Crunchyroll, la principale piattaforma di streaming di anime, ha rimosso l’opzione per gli utenti di commentare sulla sua piattaforma, inclusi contenuti in streaming e articoli sul suo sito web. Questa decisione ha comportato anche l’eliminazione di tutti i commenti passati.

Crunchyroll, fondato nel 2006 e di proprietà della Sony Group Corporation, è diventato un importante servizio per lo streaming legale di anime, vantando quasi 13 milioni di abbonati paganti nel 2024.

Crunchyroll, nota per offrire un’alternativa legittima alla pirateria, ha deciso di rimuovere i commenti e ha suscitato notevole attenzione.

Giyu Tomioka (Crunchyroll)

La piattaforma ha rilasciato una dichiarazione tramite il suo centro di supporto spiegando questa modifica:

“In Crunchyroll, diamo priorità alla creazione di un ambiente comunitario sicuro e rispettoso. Per mantenere questo standard, stiamo rimuovendo tutti i contenuti generati dagli utenti esistenti, inclusi commenti e recensioni, su tutte le nostre piattaforme ed esperienze. Il sistema di valutazione degli utenti, tuttavia, rimarrà, consentendoti di esprimere le tue opinioni tramite valutazioni a stelle.”

Questa mossa suggerisce che la decisione è stata guidata dalla necessità di frenare i commenti d’odio e mantenere un ambiente di comunità positivo. Rimuovendo la funzione di commento, Crunchyroll mira a promuovere un’esperienza utente più sicura e rispettosa.

Il viaggio di Crunchyroll è iniziato con spettacoli sottotitolati dell’Asia orientale e ha dovuto affrontare critiche fin dall’inizio. La svolta significativa della piattaforma è avvenuta nel gennaio 2009 con un accordo per lo streaming del popolare anime Naruto Shippuden in partnership con TV Tokyo.

Spezie e Lupo (Crunchyroll)

Ciò ha segnato l’inizio dell’ascesa di Crunchyroll come servizio di streaming anime legalmente riconosciuto. Si sono anche avventurati nel manga con Crunchyroll Manga, anche se non ha ottenuto lo stesso successo ed è stato chiuso nel novembre 2023.

La piattaforma ha continuato a crescere, in particolare stringendo una partnership con Funimation nel gennaio 2016 e fondendosi con quest’ultima sei anni dopo, creando…

Autor