Essendo uscito nel 2001 senza alcuna funzionalità online, potresti pensare che Super Smash Bros. Melee sarebbe libero dal flagello degli imbroglioni online. Tuttavia, grazie al recente successo del lanciatore e mod emulato per PC, Project Slippi, gli imbroglioni hanno finalmente iniziato a infiltrarsi nell’iconico gioco competitivo.

Con il rollback del netcode e il supporto dedicato di un appassionato gruppo di sviluppo, Slippi è diventato il sistema di riferimento per la comunità competitiva di Melee, specialmente in un periodo in cui ospitare tornei di persona è sconsigliabile se non impossibile. In genere, un sistema di nicchia come Slippi sarebbe al sicuro dagli interessi degli imbroglioni, ma recentemente Ludwig, uno dei migliori streamer di Twitch, si è imbattuto in un avversario che si comportava in modo piuttosto sospettoso (avviso di linguaggio).

Anche se la sua chat non sembrava del tutto convinta in quel momento, il creatore dietro il popolare Account Twitter di SmashBot ha deciso di esaminare le cose un po ‘più in dettaglio. Nel video qui sotto, AltF4 fornisce un’analisi facilmente comprensibile di come funzionano i cheat. Invece di effetti diretti e più ovvi, l’imbroglione in questione utilizza una macro per inserire automaticamente input incredibilmente dipendenti dal tempo come Smash DI e schermatura dell’alimentazione. Se l’ultima frase non ha alcun senso per te, non preoccuparti, AltF4 spiega tutto.

Le buone notizie? Questi cheat sono in realtà abbastanza facili da rilevare. Come spiega AltF4, Slippi mantiene un record preciso degli input di entrambi i giocatori durante l’intera partita. Di conseguenza, è possibile osservare le azioni del controller eseguite dall’imbroglione, rendendo davvero ovvio che sono al di là delle nostre misere mani umane. O almeno al di là dei talenti altrimenti piuttosto scialbi del giocatore in questione.

Quindi sì, Ludwig era giustificato ei giocatori di mischia possono finalmente soffrire come tutti noi per mano di imbroglioni online. Ma ci sono buone probabilità che Slippi riceva presto aggiornamenti per eliminare queste sgradite aggiunte alla festa online.

Henry Stenhouse serve una punizione eterna come redattore associato di AllGamers. Ha trascorso la sua vita più giovane studiando le leggi della fisica, arrivando addirittura a completare un dottorato in materia prima che il giornalismo dei videogiochi gli rubasse l’anima. Conferma il tuo amore per Super Smash Bros. tramite e-mail all’indirizzo henry.stenhouse@allgamers.com, oppure contattalo Twitter.